Vai al contenuto

Novità nel nostro allevamento di Pappagalli!!


15 aprile 2021 - Eccoci con i nuovi aggiornamenti 🙂
Diverse Calopsite nate da pochi giorni ancora sotto la mamma, sia faccia bianca che faccia gialla che portatori di ino. (Prenotabili più avanti)

In fase di svezzamento due bellissime femmine di Ara Ararauna una già prenotata, la seconda sarà prenotabile più avanti.
2 piccoli di Cenerino in camera calda disponibili per essere prenotati.
In cova due coppie di Pyrrhura Hipoxantha.

Dopo alcuni anni di pausa finalmente sta covando una coppia di Caicchi testa gialla e di Caicchi testa nera!!!
Appena nati anche due piccoli Parrocchetti monaci da madre lutina e padre verde ancestrale, (un verde ancestrale e un lutino).

Ultimamente non ho molto tempo per aggiornare le foto...spero di riuscire a farlo al più presto, potete sempre chiedermele da whatsapp al 3405828767.

Disponibili

I due piccoli di Ara Ararauna, a breve metterò anche le foto dei due cenerini e delle calopsite che stanno per arrivare in camera calda.

Cedo anche alcuni soggetti da riproduzione:
- un maschio adulto di Pyrrhura Hipoxantha
- una coppia adulta di 4 anni di Pyrrhura Perlata Perlata
tutti da riproduzione per chi fosse interessato scrivere su whatsapp al 3405828767

Video di come si prepara la pappina da imbecco e uno mentre imbecco una Calopsite quasi a fine svezzamento.
Questa pappina abbastanza densa è indicata per pappagalli avanti nello svezzamento, quando già hanno iniziato a mangiare i primi semini e non si rischia di fare danni se la temperatura e la densità non è proprio perfetta. E' sufficiente usare acqua calda e sciogliere bene la pappina girando a lungo per togliere tutti i grumi. Sentire con il dito che sia calda ma non scotti. (questo procedimento molto spartano NON va bene per pulli molto piccoli dove serve un termometro per la temperatura e siringa e accessori sterilizzati). Sconsiglio vivamente di prendere pulli molto piccoli se non si ha una vera esperienza!! Verso i due mesi, può andare.....ci siamo! Tranquilli sono ancora piccoli e hanno MOLTA fame di pappina da imbecco ....diventerete per loro la mamma che li nutre e oggetto di amore senza rischiare di mettere in pericolo la loro salute 🙂